DIAGNOSI PRECOCE DISPLASIA ANCA


La displasia dell’anca è una patologia che, con l'età, può avere conseguenze molto gravi e influire negativamente sul benessere e sulla qualità della vita del cane. Per questo motivo una diagnosi precoce ci consente di mettere in atto una serie di strategie volte a risolvere e gestire la malattia migliorando la quotidianità dei soggetti affetti.

Nella nostra struttura si consiglia di procedere con un'accurata visita ortopedica e radiografie preventive all'età di circa quattro mesi. Questo ci consente di formulare una prognosi in relazione alla forma di displasia che il cucciolo potrà sviluppare nel corso della crescita e una volta adulto.

In base alla gravità del quadro è possibile impostare diversi protocolli che vanno da una corretta gestione alimentare e comportamentale del cane nei casi molto lievi, fino ad arrivare ad interventi chirurgici diversi in funzione del danno.

Nei casi di gravità moderata, quando il cucciolo ha tra i 3 e i 4 mesi, è possibile intervenire chirurgicamente effettuando una sinfiodesi pubica, un intervento minivasivo che consente non solo di correggere lo sviluppo dell'articolazione dell'anca, ma ritarda tutti quelli che sono i danni cartilaginei e la degenerazione articolare che si accompagnano alla displasia.

Nei cuccioli di età superiore o nei casi più gravi saranno necessari invece interventi più complessi come la duplice osteotomia pelvica, fino ad arrivare alla protesi d'anca nei soggetti più gravemente colpiti.

Per info:  http://www.fondazionesaluteanimale.it/75/la-diagno...